22 Giugno 2018 Violenti Temporali in Adriatico

Una giornata quella del 22 Giugno 2018 che ha visto uno spiccato maltempo in diversi settori adriatici e del Nord Italia, a seguito dell’arrivo di un nucleo di aria fredda, legato a una saccatura presente sulla penisola scandinava.

I primi fenomeni sono iniziati al Nord con temporali che hanno interessato anche il Trentino Alto Adige, ove sopra il paese di Lutago, in provincia di Bolzano, un fulmine é caduto su una baita, incendiandola (Vedi). Nella provincia sono state registrate circa 3450 fulmini.

Il fronte perturbato  si è spostato verso la riviera Romagnola dove si sono registrate diverse criticità con vari allagamenti. L’intensità della pioggia ha visto un accumulo di 45mm in 30 minuti circa e il sistema fognario a Rimini è andato in crisi.

Oltre alla pioggia c’è stato anche un forte vento di Bora che sempre a Rimini ha toccato i 96km/h. Da segnalare che tra Cesenatico e Bellaria si è verificata una Tromba Marina, questa non ha interessato la costa.

I temporali si sono spostati verso Sud raggiungendo tra pomeriggio/sera l’Abruzzo e la Puglia. Anche qua la situazione  non è andata meglio purtroppo. La zona del Chietino è risultata la più colpita per quanto riguarda l’Abruzzo con vari allagamenti.

Nella zona di Lanciano, l’acqua ha raggiunto il metro allagando vari garage e scantinati. In località Penne si sono invece verificati degli smottamenti.

In Puglia anche qua si sono verificati diversi allagamenti, nella zona garganica e anche qualche grandinata.

Tutti gli eventi sono consultabili nel nostro Archivio al seguente link >Clicca Qui<

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!