Giordania Flash Flood su Petra

In Giordania, Petra il famoso sito archeologico nel deserto sudoccidentale, è stato investito da un violento Flash Flood (alluvione lampo).

La città, scavata nella roccia e accessibile tramite una stretta gola, si è presto trasformata in un fiume tumultuoso.

Fortunatamente nessuno è rimasto coinvolto dalla furia delle acque, grazie al pronto intervento delle guide locali che hanno immediatamente allontanato i turisti dall’area a rischio.

Le cause in un violento nubifragio

Le condizioni meteo sulla zona, non erano buone c’era una leggera pioggerella, alternata ad un timido sole, ma non è stata quella a causare il disastro.

Infatti, più a monte si è avuto un violento nubifragio, che ha riversato diversi millimetri di pioggia.

L’ondata di acqua e fango si è poi riversata con forza a valle interessando Petra.

L’antica popolazione che viveva nella zona dal secondo secolo avanti cristo, aveva creato un ingegnoso sistema di dighe e canali per proteggere la città da eventi alluvionali e per conservare l’acqua.

Ad oggi questa rete ingegnosa, non è più attiva, stravolta dall’insediamento umano e dall’incuria.

Altri allagamenti si sono avuti nel resto della regione tant’è che l’Autostrada del Deserto, l’arteria più importante della Giordania è stata interdetta al traffico.

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!