Italia Venti Forti e moto ondoso in aumento

L’Alta Pressione che nei giorni scorsi ci ha regalato giornate di tempo stabile specie sui settori del Centro-Nord, si sta indebolendo e già oggi Sabato 9 febbraio, troviamo già dell’instabilità specie tra Liguria e alta Toscana.

Domani Domenica 10 Febbraio, la perturbazione numero 3 del mese di febbraio farà ingresso sul Nord Italia, attivando una ventilazione piuttosto sostenuta dai quadranti meridionali.

Le raffiche più intense sono attese in sede Appenninica dove si stimano venti fin a 90/100km/h. Pertanto raccomandiamo particolare attenzione a chi frequenterà i settori di Montagna a quote elevate e lungo le coste esposte.

Lunedì con il transito del fronte perturbato si attiverà una ventilazione, più fredda e proveniente dai quadranti Nord Occidentale, Maestrale.

Le raffiche anche in questo caso saranno superiori ai 70km/h e interesseranno per lo più i settori di Corsica, Sardegna e medio/basso tirreno. E i settori Alpini a quote elevate.

Situazione dei Mari tra Domenica e Lunedì

Lo stato del mare risulterà in decisa intensificazione da occidente, da mossi fin a molto mossi. In sede Ligure ci attendiamo un ulteriore incremento fin a grado agitato entro la serata di domenica.

Lunedì, come anticipato avremo una rotazione dei venti dapprima al Nord per interessare poi nella seconda parte di giornata anche il basso Adriatico e lo Ionio. Le condizioni del mare subiranno un nuovo peggioramento con il Mar di Sardegna e il basso Tirreno che vedranno mari molto mossi / agitati.

Per quanto riguarda i bacini di Adriatico e Ionio, anche qui il mare risulterà molto mosso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *