Mammatus Clouds

Sono formazioni nuvolose che si possono vedere nella parte alta delle strutture temporalesche, soprattutto di quelle più intense.

Le mammatus si presentano al di sotto dell’incudine e prendono la forma di tante piccole “gobbe” che fuoriescono, verso il basso, dall’incudine stessa.

Si tratta di tanti piccoli rovesci di precipitazioni che evaporano poco dopo essere usciti dalla nube.

Si possono vedere prima del sopraggiungere del temporale (e in questo caso si trovano sotto l’incudine sottovento – in questo cosa possono occupare anche una grande porzione di cielo) oppure dopo il passaggio del temporale (sotto l’incudine sopravvento, in caso di temporali molto intensi).

Le mammatus sono molto spettacolari al tramonto, momento in cui la luce del sole basso sull’orizzonte le colpisce di taglio, aumentando i contrasti e creando dei bellissimi giochi di luce.

Se è abbastanza buio si possono vedere anche i tipici fulmini nube-nube che scorrono ramificandosi attraverso l’incudine del temporale (i cosiddetti “anvil crawlers”).

La presenza di overshooting top e di knuckles indica che il temporale in questione molto probabilmente sta producendo grandine anche di medie dimensione, mentre la presenza delle mammatus non è specificamente correlata alla forza della cella temporalesca.

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!