Domenica tra Neve, Vento e calo Termico

Domenica incredibile ritorno della Neve, Attacco Artico, Sciabolata Artica,.. ecc questo è quanto si apprende dai vari media negli ultimi giorni, in merito all’ormai imminente arrivo di una massa d’aria di origine Artica.

Quel che ci attende in questa Domenica di inizio maggio è un episodio raro anche se non è definibile come eccezionale.

L’ingresso dell’aria fredda polare, determinerà sull’Italia condizioni di tempo instabile e perturbato oltre ad un crollo delle temperature che porterà fenomeni nevosi fin a quote di bassa collina.

Nel corso della notte tra Sabato e Domenica 5 Maggio, l’aria fredda farà il suo ingresso sul bacino Mediterraneo, entrando dalla Valle del Rodano e generando un minimo depressionario sul mar Ligure.

Una classica configurazione invernale; questa determinerà nella giornata di domenica al Centro-Nord, fenomeni precipitativi anche a carattere di temporale, localmente intensi, e senza escludere la possibilità di colpi di vento e fenomeni grandigeni.

Neve fin a bassa collina

La quota neve come premesso, si avrà fin quote di bassa collina, in particolare:

Domenica 5 Maggio 2019

Settori Alpini centro-orientali dai 400/800m.

Appennino Settentrionale, versante emiliano dai 200/400m; Accumuli rilevanti fin a oltre mezzo-metro al di sopra dei 1000m.

Appennino Settentrionale, versante toscano dai 500/700m; Accumuli rilevanti fin a 60/70cm al di sopra dei 1000m.

Settori di Abruzzo, Lazio e Umbria quota neve in calo entro fine giornata a 800/1100m.

Lunedì 6 Maggio 2019

Nella giornata di Lunedì l’aria fredda raggiungerà le regioni meridionali e le precipitazioni nevose saranno possibili sui settori: dell’Appennino Centrale dai 600/900m e su quello meridionale dai 1000/1300m.

Venti Forti a Rotazione Ciclonica

Oltre alle precipitazioni, il minimo di bassa pressione che si andrà a formare sul Ligure, attiverà una ventilazione sostenuta a rotazione ciclonica.

Raffica Massima prevista per Domenica 5 Maggio modello ICON-EU

La giornata di Domenica pertanto, risulterà ventosa con raffiche che saranno intorno agli 80km/h in Sardegna, Liguria, settori Alpini e alto Adriatico.

Il moto ondoso di conseguenza sarà in aumento con possibili mareggiate sui settori esposti in particolare in Sardegna e sul medio-alto Tirreno.

Per maggiori dettagli vi invitiamo a consultare il bollettino meteo italia che pubblicheremo come di consueto dalle 21:00 a questo link → Vedi Qui

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...