Forti temporali al Centro-nord nella seconda parte di oggi

Una perturbazione in avvicinamento dal nord Atlantico con calo della pressione sul Ligure e nuova accentuazione dell’instabilità sulla nostra penisola.

A farne le spese saranno soprattutto tra il pomeriggio-sera la pianura Padana (piu’ escluso la Lombardia nord-occidentale) e le interne del centro specie adriatiche. Fenomeni minori al centro-sud.

accumuli pluviometrici per Martedì 28 Maggio

In queste zone visto un potenziale d’innesco moderato sui 1500J/kg e una discreta vorticità in quota sarà possibile la formazione di multicelle temporalesche con nubifragi, grandine di piccola-media taglia e raffiche di vento. Celle in moto verso est/nord-est.

Nella giornata di Mercoledì l’instabilità si troverà tra il Centro e il Nord-est.

Per Martedì tornerà la neve sulle Alpi fin 1800m mentre domani scenderà fin 1400-1500m come sull’Appennino settentrionale.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...