Maggio 2019 freddo in Italia perchè?

Maggio 2019 è stato freddo in Italia! E’ cominciato con la prima metà interessata da due impulsi freddi, il primo il 5 Maggio e l’altro in questi giorni, con temperature ben al di sotto della media, fin oltre 10°C.

La neve localmente è tornata a quote collinari tra Alpi ed Appennino settentrionale e in alcune zone si sono stati registrati alcuni record come valori minimi per il periodo, di cui vediamo di seguito:

Martedì 7 maggio 2019

  • Aosta Pollein -0,7°C (precedente -0,6°C del 05 maggio);
  • Alghero Fertilia +3,0°C (precedente +4,0°C del 01 maggio 1960 e del 02 maggio 1962);
  • Isola di Capri Eliporto +8,6°C (precedente +8,8°C del 02 maggio 1989, del 07 maggio 1991 e dell’8 maggio 1997).

Mercoledì 8 maggio 2019

  • Lecce Galatina +3,2°C (precedente +3,4°C del 13 maggio 1978 e del 26 maggio 2004);
  • Trapani Birgi +6,0°C (eguagliato il 03 maggio 1962, il 04 maggio 1970 e il 07 maggio 1981);
  • Sciacca +6,5°C (precedente +8,0°C del 06 maggio 1954).

Nella giornata di Mercoledì 15 Maggio, le temperature massime a Roma non hanno superato gli 11-12°C battendo dei record.

fonte Associazione Bernacca

Se però la nostra penisola e parte dell’europa centrale ha visto il persistere di discese artiche sulla penisola Iberica abbiamo avuto la persistenza dell’Anticiclone Africano e in Russia anche un poderoso Anticiclone.

Nella prima sono state registrate massime fin a 38°C e nella seconda addirittura di 30°C, valori che risultano essere oltre i 16°C rispetto alla media storica.

anomalie termiche a 1550m Lunedì 13 Maggio

Quali sono le cause che hanno portato a questo Freddo Maggio?

Le cause vanno principalmente ritrovate in un Final Warming avvenuto tra il 24 ed il 25 Aprile. 

Si tratta di un fenomeno noto che avviene tutti gli anni e coincide con la fine del vortice polare stratosferico (che tornerà in autunno), sostituito da un anticiclone polare.

Si tratta di un FW tardivo rispetto al solito visto che alla maggiore coincide con Aprile.

In grafica le anomalie medie dei geopotenziali previste dalla prima all’ultima settimana di Maggio. Notiamo come le prime 3 settimane siano interessate dalla presenza di un’alta pressione polare con discese fredde sull’europa centro-meridionale.

Un vortice polare indebolito che ha consentito il distaccamento di nuclei di aria fredda che hanno raggiunto latitudini molto meridionali.

Fa Freddo, allora Greta e la Comunità Scientifica che stanno dicendo del Riscaldamento Globale?

E’ già capitato che alcuni quotidiani abbiano erroneamente messo in dubbio il Global Warning, solo perchè nel loro piccolo, faceva più freddo…

A livello Mondiale, le temperature medie purtroppo sono in costante aumento, e l‘anomalia fredda sulla nostra penisola comunque non va contro il riscaldamento globale.

Ricordiamo inoltre la differenza tra clima e tempo:

la prima indica le variazione atmosferiche in un’area geografica per un lungo periodo (anni) mentre il secondo riguarda le condizioni meteo di un certo istante.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *