Forti temporali al Nord-ovest

Bentrovati amici una saccatura atlantica in approfondimento tra Spagna e Francia determina per la giornata odierna 10 Giugno, l’afflusso sulla nostra penisola di correnti d’aria molto umida e calda dai quadranti meridionali.

Questa configurazione manterrà instabilità sui settori alpini e prealpini specie occidentali.

fulminazioni in atto (vediamo diversi temporali risalire sui settori alpini occidentali da sud-ovest verso nord-est

In queste zone tra Alpi e pedemontane del Piemonte e Lombardia avremo la formazione di temporale organizzati in multicelle temporalesche (anche autorigeneranti) con rischio nubifragi, grandine grossa e raffiche di vento. Fenomeni in formazione anche sulla Liguria occidentale

Nelle zone di pianura tra Piemonte e nord Lombardo non è da escludere anche la formazione di supercelle.

area 1 e 2 a maggior rischio temporali intensi

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *