Ancora forti temporali al Nord, ma in moto verso il Centro-sud

n fronte atlantico attraverserà la pianura Padana nella seconda parte di giornata portando l’entrata di aria fredda in quota ed instabile.

I temporali tra pomeriggio-sera andranno a svilupparsi sia su Alpi e prealpi e con discesa sulla pianura e dall’Appennino settentrionale verso l’Emilia Romagna.

In queste zone il potenziale d’innesco rimane elevato sopra 2000j/kg e con ottima vorticità in quota e quindi avremo la formazione di multicelle( MCS o QLCS) ma anche supercelle con possibile grandine medio-grossa, raffiche di vento e nubifragi. Da non escludere la formazione di trombe marine sul medio-alto Adriatico. Fenomeni in moto verso est/sud-est

In serata fenomeni intensi attesi anche nelle Marche ad estensione in nottata-mattina di domani al Centro Italia.

in mappa gli accumuli pluviometrici attesi tra oggi e la prima metà di domani.

Temporali che nella seconda parte di Mercoledì conquisteranno anche il Sud Italia. Temperature in calo ovunque coi valori massimi sotto i 30°C ma con elevata umidità. Gran caldo ancora all’estremo sud.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...