Forti temporali sulle Alpi occidentali

Aria piu’ fresca in quota entrerà nel pomeriggio-sera odierno dalla Francia verso i nostri settori alpini portando dell’instabilità.

Sarò proprio tra Val d’Aosta , nord Piemonte ed alta Lombardia il rischio di fenomeni intensi. In queste avremo un potenziale d’innesco elevato fin 2500j/kg e una vorticità in quota ottimale con formazione di multicelle (isolate supercelle in caso di evoluzione in pianura) con grandine di media-grossa taglia , raffiche di vento e nubifragi (rischio di alluvioni lampo e colate di fango).

nell’area 2 le zone a rischio maggiore per temporali severi nella giornata odierna

Sulle Alpi centro-orientali invece formazione di temporali al piu’ deboli-moderati.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *