Un Settembre 2019 di caldo storico

Parliamo di anomalie termiche a livello globale e il Settembre 2019 si piazza al primo posto come il piu’ caldo dalle prime rilevazioni con un +0.57°C rispetto alla media del 1981-2010. Quasi pari al settembre del 2016 che fece rilevare 0,02°C in meno rispetto all’attuale anomalia.

anomalie termiche sul globo per Settembre 2019

Le regioni con temperature sopra alla media in questo mese sono stati gli Stati Uniti centrali e orientali, l’altopiano della Mongolia e buona parte dell’Artico. Temperature molto al di sotto della media sono state registrate solo in alcune regioni, compresa la Russia sudoccidentale e parte dell’Antartide.

Se diamo uno sguardo al 2019 abbiamo tutti i mesi sopramedia in ordine: gennaio  al 4° posto tra i più caldi dall’inizio delle rilevazioni; Febbraio al 3° posto; Marzo al 3° posto; Aprile al 2° posto; Maggio al 3° posto; Giugno al 1° posto ; Luglio al 1° posto; Agosto al 2° posto; Settembre al 1° posto.

Insomma un anno che sicuramente andrà a fine nel podio tra i piu’ caldi dalle prime misurazioni senza contare che quest’anno è mancato anche EL Nino (un particolare fenomeno meteo-oceanografico che genera un anomalo surriscaldamento della superficie marina davanti alle coste del versante pacifico dell’America meridionale)

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *