Forti temporali in arrivo al Sud

Nelle prossime 24 ore l’attenzione va al Sud (Campania, Puglia Meridionale, Calabria e Sicilia) dove l’arrivo del fronte atlantico troverà molta energia da liberare con i mari molto caldi.

In queste zone infatti il potenziale d’innesco per i temporali sarà elevato fin 2000J/kg e con una vorticità ottimale in quota avremo la formazione di multicelle (MCS) o anche temporali auto-rigeneranti V-shaped senza escludere la formazione di supercelle.

Il tutto accompagnato da nubifragi (locali accumuli oltre 100-200mm nelle 24 ore), grandine di media taglia e raffiche di vento. Possibili trombe marine lungo le coste.

Accumuli pluviometrici previsti fino al pomeriggio di Giovedì

Vediamo bene la situazione dal satellite dove il fronte depressionario si trova tra il basso Tirreno ed Adriatico.

Il fronte occluso invece interessa le centrali tirreniche e il nord italia con l’ingresso di aria piu’ fredda, calo termico e nevicate fin 1400m tra Alpi ed Appennino.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *