Tanta neve nei prossimi giorni sulle Alpi a quote medio-basse

La depressione n°5 del mese sul basso Tirreno risalirà entro domattina sul medio Adriatico richiamando correnti umide ed instabili verso le Alpi centro-orientali. Come vediamo in grafica la neve cadrà tra stasera e domattina in queste zone fin 800m con accumuli che sopra 1200-1400m supereranno anche il mezzo metro di manto nevoso fresco.

Qualche fiocco di neve cadrà comunque anche sull’Appennino settentrionale con 20cm attorno ai 1500m in serata calo fin sui 1300m.

Entro l’alba di Mercoledì ulteriore abbassamento della quota neve, anche fino a 500/600m sulle aree di confine e fenomeni a tratti intensi sono attesi su Alto Adige, Cadore, Carnia e Giulia.

accumuli di neve per Martedì

accumuli di neve per Mercoledì

E la neve per le Alpi occidentali?

Non tarderà ad arrivare la neve sulle Alpi occidentali. Questo perchè una nuova saccatura scenderà stavolta dal Nord europa portando fenomeni intensi a partire da Giovedì sera al Nord-ovest. Fenomeni che sulle Alpi si tramuteranno in neve sulle Alpi fin 1000m in calo entro a fine gioranta. Piu’ in basso nel Piemonte dove scenderà tra sera-notte a quote collinari. A Cuneo potremmo avere una prima vera nevicata con 20cm qualche fiocco con fiocchi fin 200m in zona ma anche nel torinese.

Ma non finirà certo qui visto che questa perturbazione ci accompagnerà tutto il weekend con piogge abbondanti al Centro-nord ed altra neve sulle Alpi a quote medie.

Ci riaggiorneremo visto la distanza delle previsioni.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!