Addio a GFS, va in Pensione

Addio a GFS (Global Forecast System) il noto modello matematico americano, va in pensione il prossimo 24 Gennaio 2019.

GFS è nato negli Stati Uniti negli anni 80, inizialmente aveva il nome di MRF (Medium Range Forecast) e con gli anni ha subito continui miglioramenti divenendo uno dei migliori modelli a scala globale al mondo.

Mappa d'Archivio Geopotenziali GFS
Mappa d’Archivio Geopotenziali GFS

GFS è utilizzato oggi giorno, da moltissime meteo app per l’elaborazioni di previsioni automatiche, le quali ricordiamo che non sono sempre affidabili.

GFS verrà sostituito dal FV3 (Finite Volume Cube Sphere), un modello matematico che risulta essere molto più sofisticato, avrà infatti un sistema di calcolo differente da quello di altri modelli esistenti.

FV3 sarà capace di simulare diverse condizioni atmosferiche, e il suo design si basa su questi principi:

  • Discrezione guidata dai principi fisici
  • Velocità! L’efficienza computazionale è cruciale.

Fonte noaa.gov

Noi di Rete Meteo Amatori lo ricordiamo con questo video scherzoso…

Parodia GFS Modelli Meteo

#METEO #COMICHEStavolta non è opera nostra ma comunque divertente! Vanno valutate bene le carte nel lungo periodo, nelle mani sbagliati si fanno danni!Rete Meteo Amatori

Pubblicato da Rete Meteo Amatori su Mercoledì 24 gennaio 2018

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...