Ancora temporali specie al Nord, a seguire torna l’Africano

Bentrovati amici il Nord italia sta andando incontro ad una fase molto instabile. Una depressione posizionata sulla Francia richiama infatti correnti atlantiche , fiorere di genesi temporalesche.

Nel corso del pomeriggio-sera odierno, di Domenica 16 Agosto, tra Piemonte- Lombardia avremo maggiori probabilità di precipitazioni a carattere di temporale.

Fenomeni più isolati nel resto della pianura padana e sull’Appennino. Celle in formazione anche sulle Alpi e restanti pianure limitrofe. Non è da escludere il rischio di: nubifragi, grandine di piccola-media taglia e raffiche di vento.

Pressione al suolo prevista Lunedì 17 Agosto

Lunedì nuova intensificazione dei temporali sin da inizio giornata su Piemonte e Lombardia, specie in prossimità dei rilievi alpini (isolati fenomeni anche in Liguria), in giornata questi saranno in propagazione alle pianure venete e friulane, a tratti fin sulle coste adriatiche. In serata ancora fenomeni sul settore dolomitico.

Precipitazioni attese per Lunedì

Martedì avremo un nuovo passaggio perturbato al Nord con intensificazione dell’instabilità.

Al mattino piogge e temporali interesseranno soprattutto il Nord-Est, la Liguria centro-orientali e la Lombardia meridionale e orientale. I primi rovesci o temporali coinvolgeranno anche il nord-ovest della Toscana.

Nel pomeriggio i temporali insisteranno al Nord-Est e si svilupperanno anche attorno ai rilievi piemontesi. In forma più isolata, rovesci o temporali potranno interessare anche la dorsale adriatica dell’Appennino e le zone interne di Lazio e Toscana.

Mercoledì la depressione punterà i Balcani lasciando la genesi di fenomeni pomeridiani sull’Appennino adriatico.

Temperature in calo al Centro-nord seppur con ancora afa , mentre al Sud punte di 35/37°C e tanto sole ancora.

Accumuli pluviometrici fin Mercoledì

Tendenza meteo

A seguire i modelli intravedono tempo più stabile e caldo grazie a una nuova fiammata africana. Nel prossimo weekend però già’ qualche temporale potrebbe riaffacciarsi al settentrione. Vi rimandiamo per i dettagli al prossimo aggiornamento.

Pressione al suolo prevista per Venerdì 21 Agosto

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...