Anticiclone, in Aprile possibile una svolta?


Tempo di lettura:58 Secondi

Ormai sono mesi che la circolazione meteorologica segue un noioso leit motiv.

Anticiclone di “blocco” in Aperto Atlantico, che oscilla come un pendolo prima ad occidente poi a oriente, poi di nuovo ad occidente. Ma senza mai abbandonare lo scacchiere europeo.

La depressione semipermanente di Islanda, rimane invece chiusa nei suoi luoghi, potente , con “maglie isobariche” chiuse, strette, con AO (Artic Oscillation) positiva da Dicembre e temperature che alla quota di 10hPa del Vortice Polare rimangono piuttosto basse, contribuendo a questo stallo.

Ora, complice il cambiamento stagionale (Domenica 20, Marzo ore 16:32 italiane, inizia la Primavera Astronomica,) al Polo inizia un forte stratwarming che potrebbe essere l’ultimo (finalwarming).

Questi riscaldamenti stratosferici, provocano uno sconquasso del Vortice Polare, la depressione stazionaria invernale viene sostituita da un anticiclone in quota, con stravolgimento della circolazione atmosferica emisferica, Prodromo dell’inizio della bella stagione.

Lo stravolgimento potrebbe provocare un’espansione del VP verso Sud, ed un ritiro degli anticicloni verso Ovest.

Per Aprile, come frequentemente accade, potrebbe tornare la tanto sospirata pioggia (ce lo auguriamo, data la grave siccità, che potrebbe creare ulteriori danni e disagi, se non piove in maniera sufficiente e senza eventi estremi). Seguiremo l’evoluzione.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram