Artico Buco dell’Ozono più grande di sempre

Buco dell’Ozono sull’Artico, a conferma di quanto avevamo discusso a Febbraio, (Vedi) dove ci eravamo lasciati proprio con la possibilità che questo sarebbe potuto verificarsi, vista la presenza di un Vortice Polare insolitamente compatto.

Questo buco, probabilmente è il più grande mai registrato nell’emisfero settentrionale, sopra i cieli dell’Artico, tanto da concorrere con il più noto buco dell’ozono, che troviamo ogni anno nell’emisfero meridionale, sopra i cieli dell’Antartide.

Pensate che la sua estensione misura circa tre volte l’area della Groenlandia. Come riportato nello studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature, i livelli di Ozono misurati con i lancio di vari palloni meteorologici, hanno rilevato alla fine del mese di Marzo, un calo del 90% dell’ozono presente ad un’altitudine di 18 chilometri.

Questo buco, può dare problemi a livello di salute? No, come conferma il fisico dell’atmosfera Markus Rex, coordinatore del gruppo di ricerca.

Il buco nell’ozono artico non è una minaccia per la salute data la sua collocazione, tuttavia c’è una piccola possibilità che il possa spostarsi verso le latitudini più basse su aree più popolate – in tal caso le persone potrebbero aver bisogno di applicare la protezione solare per evitare scottature.

Le prossime settimane potrebbero vedere comunque una graduale ripresa dello strato di ozono, visto che il vortice polare, potrebbe tendere a spezzarsi. Rimaniamo in attesa di quanto avverrà nei prossimi giorni.

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...