Avvio di Settimana ancora Instabile e Freddo


Tempo di lettura:1 Minuti, 56 Secondi

La perturbazione giunta in questo weekend di carnevale, ha riportato diverse zone del Centro-Sud in una fase invernale, che è mancata moltissimo in questo anomalo inverno 2021/2022.

La nuova settimana che si appresta a prendere il via, vedrà l’arrivo di un nuovo impulso d’aria fredda di matrice artica che determinerà un ulteriore calo delle temperature. Nel corso della settimana, la modellistica ci propone un trend ancora un po’ incerto con lieve rinforzo dell’alta pressione, ma con la variabile atlantica.

Avvio di Settimana ancora Instabile e Freddo - Mappa Temperature 850hpa Europa

Vediamo quindi nel dettagli come evolverà il tempo meteorologico sulla nostra penisola nell’ultimo giorno di Febbraio e nei primi di Marzo.

Meteo Lunedì 28 Febbraio, il tempo risulterà variabile con precipitazioni sparse che bagneranno i settori centro meridionali, in particolare su: Molise, Abruzzo, Puglia, Sicilia e Calabria.

Quota neve che si attesterà generalmente intorno ai 600/1000m, ma sul versante adriatico non escludiamo fiocchi fin sui 500m.

Al Nord il tempo vedrà iniziali condizioni di tempo stabile e soleggiato, ma con tendenza in giornata ad un aumento della copertura nuvolosa al Nord-Est, che potrà dar luogo a qualche debole precipitazione sulle Prealpi.

Le temperature risulteranno in lieve flessione, con possibili gelate al Nord e nelle zone interne Centrali. Venti ancora sostenuti dai quadranti settentrionali al Centro-Sud. Al Nord invece è atteso un nuovo rinforzo serale.

Avvio di Settimana ancora Instabile e Freddo - Mappa Temperature 850hpa Italia

Meteo Martedì 1 Marzo – nel corso della notte a cavallo con la giornata di Lunedì, avremo l’arrivo della massa d’aria fredda che raggiungerà l’Adriatico, favorendo lo sviluppo del noto fenomeno (ASES) “Adriatic Sea Effect Snow, con precipitazioni che potranno risultare nevose fin a quote di bassa collina, 200-300m tra Abruzzo e Molise. Non escludiamo possibili locali fiocchi anche a quote prossime alla pianura, sempre sul versante adriatico.

Altre nevicate potranno interessare dai 400/600m i settori della Puglia, Basilicata e parte settentrionale della Calabria.

La tendenza meteo per la seconda parte della settimana – La seconda parte delle settimana ancora non è ben inquadrata dai modelli che ipotizzano un lieve ritorno dell’alta pressione a seguito di questo afflusso d’ara più fredda, ma con l’incognita data dall’atlantico.

Infatti con il lieve e parziale aumento dei valori di pressione, potrebbero muoversi deboli precipitazioni verso la nostra penisola. Non ci resta che attendere il prossimo aggiornamento, per avere un quadro più chiaro della situazione e fornirvi una valida ed attendibile previsione.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Autore del Post

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.