Burian / Buran, da considerarsi un termine corretto o no?

Quante volte vi è capitato di leggere: Burian in arrivo in Italia, Gelo e Neve arriva il Burian, eccetera…

In genere capita ogni talvolta che arriva una massa d’aria, specie dall’Est europa, in molti lo definiscono Burian, ma a livello meteorologico è SBAGLIATO!

Il Burian non esiste, il termine corretto è Buran, che però riguarda il nome di un vento freddo, a volte molto forte, caratteristico delle steppe della pianura sarmatica, a ovest degli Urali, non c’è in Italia!

Prendiamo infatti la Rosa dei Venti, come possiamo ben vedere, non troviamo a Nord Este (NE) il Burian, ma abbiamo il Grecale o anche Bora per quanto riguarda gli amici adriatici.

Pertanto vi invitiamo come sempre a diffidare da chi usa termini sensazionalistici a livello meteorologico, non vi sta facendo una previsione, ma vi sta prendendo per “i fondelli”.. oltre a fare inutile disinformazione.

Alcuni di voi penseranno però che Burian, derivi però da buriana, a scanso di equivoci, l’Accademia della Crusca si era espressa in merito su questa parola e vi alleghiamo la loro spiegazione:

“[..] la forma primaria boria e bora coi significati di ‘vento gelido’ e ‘burrasca’ è propria dei dialetti che si affacciano sull’Adriatico, il derivato buriana ‘temporale, burrasca’ è distribuito nel bacino del Tirreno secondo una catena continua che va da Monaco alla Sicilia e comprende la Liguria, la Versilia, la Corsica e l’Isola d’Elba.[..]”.

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...