Ciclogenesi esplosiva in Islanda tra neve, vento e mareggiate

A dir poco impressionante quello che accadrà nei prossimi due giorni in Islanda, dove andrà ad approfondirsi un’intensa depressione.

Questo vortice subirà infatti una ciclogenesi esplosiva cioè perderà -24hpa di pressione in meno di 24 ore, passando infatti da un minimo attuale di 975hpa fino ai 949hpa di domattina.

immagine satellitare del 10 Dicembre alle ore 11

Pensate che è la prima nella storia in cui il centro meteorologico islande ha emesso un’allerta rossa per vento e neve sull’isola.

La dice già lunga questa sull’evento atteso per una zona dove hanno origine tutte le depressioni atlantiche.

allerte meteo odierne in Islanda

Questa intensificazione porterà con se delle vere bufere di neve con accumuli di oltre 2 metri attesi attesi Mercoledì specie nel nord dell’isola.

accumuli di neve attesi fino a Giovedì 12 Dicembre

Il tutto sarà accompagnato con venti a forza di uragano con raffiche oltre i 200km/h, addirittura nel sud-est dell’isola alcuni modelli vedono anche punte di 250km/h.

Come se non bastasse è attesa anche una violenta mareggiata nel nord dell’isola con onde fin 13 metri capaci di portare allagamenti lungo le coste esposte.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...