Correnti gelide verso il weekend e neve fino in pianura

Bentrovati amici giungono ormai conferme sul netto cambio termico e di circolazione atteso da venerdì e per almeno una settimana. Le temperature avranno un brusco calo fino a 10-15°C rispetto alle temperature odierne durante il picco di questa ondata.

L’anticiciclone delle Azzorre andrà ad elevarsi fino alla Scandinavia grazie alla spinta in oceano di una vasta depressione atlantica. Questo attiverà in risposta aria artica-continentale verso le nostre lande.

Oltre questo si attiverà una forte ventilazione nord-orientale che aumenterà la sensazione di freddo, “wind-chill. Gli step di questa dinamica sono diversi e molto incerti occorre quindi andare con ordine e cautela.

Pressione al suolo tra il 12-13 Febbraio

Nella giornata di Venerdì in tutto questo probabilmente andrà interagire una blanda depressione tra la Corsica e la Sardegna. L’aria fredda tracimerà gia’ ad inizio giornata dal Nord e sul medio adriato mentre entro sera raggiungerà anche il resto del centro. L’interazione di queste correnti con i nostri mari piu’ caldi e l’umida depressione occidentale porterà delle precipitazioni nevose fino a bassa quota.

Instabilità maggiore al centro-sud con neve debole fino in pianura in serata al Centro (ad esclusione del Lazio occidentale) e fino in collina a fine giornata al sud peninsulare.

Durante sabato questo minimo andrà a scivolare sullo ionio portando ancora precipitazioni al centro-sud. Qui ancora possibili nevicate fino in pianura ma in rapido esaurimento gia’ in mattinata sul medio-alto tirreno ed ampie schiarite da nord. Fiocchi possibili piu’ sulla costa adriatica mentre da escludere su quella di Lazio e Campania. Al sud in calo in collina tra nord Puglia, cosentino e Basilicata.

Sarà San Valentino (Domenica) probabilmente la giornata piu’ fredda con valori a 1500m che scenderanno fin sotto i -10°C. Sarà proprio lo scorrere di questa aria gelida ad attivare stavolta nevicate sui settori esposti da est quindi adriatiche ma non è da escludere qualche sconfinamento sul basso Tirreno.

Temperature che arriveranno fin 3/7°C nei valori massimi (ad esclusione delle isole maggiori) e gelate diffuse tra notte-mattino fin -4/-5°C anche meno nelle aree piu’ interne. Per maggiori info seguite le nostre previsioni giornaliere.

Temperature a 1500m il 14 Febbraio
Anomalie termiche attese alla quota di 1500m per San Valentino

Tendenza meteo

La prossima settimana potrebbe vedere ancora la nostra penisola esposta a correnti fredde orientali grazie alla stasi dell’alta pressione sull’Europa occidentale. Ancora probabili gelate nelle zone interne.

Non possiamo pero’ saperne altro su effetti sia termici che precipitativi anche perchè potrebbero formarsi minimi occidentali e sconvolgere il tutto. Al prossimo aggiornamento.

Pressione al suolo per Lunedì 15 Febbraio