Eruzione Etna 18 Febbraio 2021

A poche ore dalla intensa attività stromboliana, meno di due giorni fa, il cratere sud-est dell’Etna si è fatto sentire di nuovo. Nelle prime ore del 18 Febbraio si sono formate delle notevoli fontane di lava (alte anche piu’ di 500m).

Queste poi si sono riversate come colate nella Valle del Bove e anche verso sud-ovest. Assieme si è formata una nube di cenere e lapilli spinti dal vento verso sud-est e ricadendo sugli abitati limitrofi come Zafferana, Fleri ed Acireale.

Come ogni parossismo di questo vulcnao è durato una decina di minuti.

Ricordiamo pero’ che questi ultimi eventi rientrano nella normale attività dell’etneo. Le ricadute di lapili non sono state affatto tra le piu’ pesanti di cui abbiamo memoria e non sono arrivati pezzi incandescenti sulle abitazioni. Ormai viviamo in un mondo moderno super mediatico e di memoria corta.