Forti temporali in arrivo su parte del Nord, 7-8 Luglio 2021

Bentrovati amici mentre il centro-sud si troverà sotto la 2° ondata di caldo africana, parte del Nord verrà interessato da forti temporali.

Una depressione tra il Regno Unito e la Scandinavia porterà due impulsi instabili.

Il primo oggi in alcune zone del Nord-ovest mentre domani arriverà su tutto il nostro settentrione interessando in particolare le regioni a nord del Po. Ma andiamo ai dettagli….

Temporali al Nord-ovest, Mercoledì 7 Luglio

Nel corso del pomeriggio-sera odierno l’entrata di aria più fresca in quota porterà un aumento dell’attività temporalesca a partire dalle Alpi piemontesi e Lombarde.

Successivamente le celle temporalesche si estenderanno su Torinese, Biellese, Novara e Verbano ma anche tra alto Astigiano e Vercellese.

Per la Lombardia invece arriveranno sui settori settentrionali da Milano in su e dopo anche a fine giornata sul Trentino Alto Adige occidentale.

Avremo per lo più celle solitarie o multicelle (senza escludere un paio di supercelle sul Piemonte centro-settentrionale e nord Lombardo) con associati nubifragi, grandine di piccola-media taglia e raffiche di vento.

Giovedì fenomeni molto intensi a nord del Po

La giornata di giovedì vedrà l’ingresso più veemente del flusso atlantico al Nord Italia, in contrasto con l’aria sub-tropicale presente sul nostro territorio.

Questo porterà la formazione di temporali anche molto intensi sulle aree a nord del Po. In quanto come possiamo osservare da questa mappa sottostante il cape cioè il carburante per questi fenomeni sarà davvero alto mediamente sui 2500j/kg ma anche maggiore.

Oltre questo avremo anche un importante apporto di vorticità in quota.

I primi temporali a metà giornata si innescheranno sulle Alpi e procederanno da ovest verso est su Piemonte e Lombardia ed entro fine giornata sul Triveneto(qui meno favoriti li Friuli meridionale e Veneto orientale ma non escludibili).

Interessata anche marginalmente l’Emilia-Romagna sui settori lungo il Po e la parte occidentale.

Avremo la genesi di estese multicelle e possibili anche importanti supercelle con rischio di grandine fino a media-grossa taglia, raffiche di vento e nubifragi.

Davanti questo impulso non è esclusa la formazione di celle pre-frontali. Qualche isolato temporale sarà possibile inoltre su parte della Liguria specie centrale e anche le aree interne del centro.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News