Forti temporali in Sardegna, giovedì 10 Settembre 2020

Mentre un vasto sistema temporalesco sta lambendo la Sardegna orientale abbastanza in anticipo, sui settori interni si sono formati i primi fenomeni prefrontali. Tra la sera-notte e nel corso di Giovedì un nuovo ammasso(MCS) porterà stavolta piogge e temporali piu’ diffusi sull’isola Sarda. Qui trovate l’allerta meteo per la regione uscita poco fa.

A farne le spese saranno con maggiore probabilità i settori centro-meridionali dove i parametri sono davvero elevati (cape >2000J/kg) e con discreta vorticità in quota. Questo potrebbe portare anche alla formazione di qualche supercella.

A questi saranno associati nubifragi(da non escludere flash flood o allagamenti lampo con accumuli di 100mm in meno di 12 ore), grandine di piccola-media taglia e vento.

Sulle coste da segnalare la possibile formazione di trombe marine.

Simulazione satellitare per Giovedì mattina sulla genesi di un corposo MCS

Sul resto della penisola avremo solo qualche temporale pomeridiano tra basso Piemonte e Lombardia, Appennino centro-settentrionale ed Alpi. Soleggiato o con qualche nube di passaggio altrove. Temperature stazionarie.

Accumuli pluviometrici attesi per Giovedì

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...