Gran caldo al Sud e temporali su parte del Nord, calo termico con Luglio

L’ultimi giorni di Giugno non vedranno grossi cambiamenti. La presenza di una bassa pressione sulla Francia rinvigorirà l’Anticiclone africano che manterrà una intensa ondata calda al centro-sud , in particolare sui settori più meridionali.

Fino a mercoledì tra Puglia, Calabria e Sicilia toccheremo agilmente i +40/43°C in diverse aree dove da oltre 7 giorni le temperature si mantengono ai 10°C sopra la media, con molti danni alle coltivazioni.

Andando verso il nord invece specie le aree alpine continueranno a rimanere ai margini dell’alta pressione con l’attivazione di correnti oceaniche e quindi con instabilità a carattere pomeridiano.

Evoluzione meteo per i prossimi giorni

La giornata di Martedì vedrà tempo soleggiato ovunque con addensamento sui rilievi del nord.

Nel corso del pomeriggio-sera si formeranno di temporali anche intensi localmente su Alpi, nord-ovest Piemonte ed alta Lombardia

Mercoledì una nucleo instabile sull’europa centrale attiverà nuove celle temporalesche lungo le Alpi e prealpi difficile uno sconfinamento sulle pianure limitrofe nord-orientali.

Giovedì infine maggior possibilità di fenomeni pomeridiani sulle Alpi centro-orientali con sconfinamenti sulle pianure, possibile interessamento anche di parte dell’Emilia-Romagna.

Primi di Luglio meno calura

Lo spostamento della bassa pressione sull’Europa orientale favorirà l’attivazione di correnti più “fresche” settentrionali che riporteranno le temperature nella media almeno al Centro-nord con valori massimi attorno ai 30°C.

Caldo che allenterà la presa gradualmente anche al sud con nella seconda parte della settimana temperature tra i 33/36°C e isolate punte di 40°C in Sicilia. Ulteriore calo verso Domenica.

I fenomeni rimarranno probabilmente ad interessare il Nord Italia stavolta in maniera più organizzata. Qualcosina anche alcune aree del centro specie interne specie tra Sabato e Domenica.

Ci riaggiorneremo nel prossimo editoriale.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News