Tempo di lettura:1 Minuti, 46 Secondi

L’allarme siccità non è rientrato al Nord nonostante alcune precipitazioni di fine Estate, e neanche con l’arrivo della stagione autunnale tanto che continua il trend negativo idrico del Po.

A lanciare l’allarme è l’Osservatorio dell’autorità distrettuale del fiume, che fotografa una situazione ancora molto preoccupante.

La quasi totalità della pianura Padana, infatti, resta saldamente ancorata ad indicatori idro-meteo-climatici negativi, sotto le medie e le scarse precipitazioni cadute nei primi dieci giorni di ottobre, per lo più in maniera disomogenea sul territorio, non hanno inciso in maniera sufficiente per stravolgere o almeno invertire gli equilibri preesistenti.

Foto di Autorità di Bacino del Fiume Po

Questi i valori attuali delle portate del fiume Po nelle stazioni di riferimento: Piacenza 297 mc/s, a fronte di un valore della media del periodo che dovrebbe invece misurare 770 mc/s; Cremona 387 mc/s, invece di 961 mc/s); Boretto (RE) 447 mc/s, invece di 1015 mc/s); Borgoforte (MN) 502 mc/s, invece di 1126 mc/s; Pontelagoscuro (FE) 498 mc/s, invece di 1213 mc/s.

Sotto stretta osservazioni i laghi alpini dell’area lombarda, che presentano alcuni livelli di riempimento ai minimi storici.

Le riserve stoccate sono pesantemente sottodimensionate: il lago di Como al 9%, il lago di Garda al 22%.

Ad esempio proprio in Lombardia in questo particolare periodo dell’anno la somma delle quantità complessive contenuta nel laghi ( nelle stagioni “normali” ) si aggira solitamente attorno a 550 milioni di metri cubi invasati, mentre attualmente se ne contano solo 169.

L’Osservatorio mantiene il livello di severità idrica molto elevato, in particolare nelle aree di Piemonte e Lombardia, dove la magra estrema non accenna ad attenuarsi.

L’unica nota positiva è la conclusione delle irrigazioni delle colture, a beneficio del comparto agricolo.

Come conclude il report dell’Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po..

Ci si affida alla future precipitazioni, in modo di mitigare l’impatto negativo che la siccità perdurante di quest’anno rischia di portare come elemento di condizionamento anche del prossimo.

Fonte riferimento dati Autorità di Bacino del Fiume Po

Resta Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Autore del Post

Fabio Porro

Appassionato di Meteorologia e di informazione in generale, si occupa de redigere post ed approfondimenti su vari temi.