Nuova fase molto calda con qualche temporale, quanto durerà?


Tempo di lettura:2 Minuti, 14 Secondi

Siamo di nuovo alle prese con il consolidata “anomalia” che ci accompagna da metà maggio, un Fronte Intertropicale moderatamente oltre la media del periodo (ripetiamo in breve, l’ITF è la “linea immaginaria” di confluenza degli alisei di nord est e di sud est, che va di pari passo con l’espansione dell’anticiclone africano), affondo di aria fredda nel medio Atlantico, affondo a cui corrisponde una pulsazione di aria calda verso nord , nord est (sud Europa e parte del Mediterraneo). Queste due concause favoriscono l’espansione dell’ormai consueto anticiclone nord africano.

In attesa che venga emessa la tendenza assunta nella terza decade di luglio dell”ITF, nella decade precedente (la seconda) esso ha subito una moderata contrazione, in linea col ( parziale) ritiro del cammello nord africano verso l’omonimo continente.

L’ondata di aria calda che riporterà, ( di nuovo) le temperature su valori prossimi ai 40°c potrebbe avere una durata di circa una settimana fino al 7-10 agosto.

Poi una nuova espansione dell’anticiclone delle Azzorre potenzialmente causerà un gradito e moderato calo termico.

Seconda decade di agosto con novità di rilievo?

La tendenza di medio periodo indicherebbe un’indebolimento della fascia di Alta Pressione che interessa l’Europa ed il Mediterraneo dalla seconda decade di agosto. Tale tendenza verrà però analizzata successivamente, data ancora l’elevata incertezza nelle dinamiche meteorologiche che si attiveranno. Man mano che ci avvicineremo al periodo Vi illustreremo l’entità di questo “possibile” ma non ancora certo “cambio di rotta” estivo.

Le condizioni meteorologiche previste da martedì 2 a sabato 6.

La seconda parte della prima settimana di agosto, inizierà con anticiclone africano in rinforzo.

Tra lunedì 1° agosto e martedì 2 un modesto fronte attraverserà il Nord Est prima, poi Pianura Padana e centrali adriatiche con fenomeni temporaleschi sparsi, localmente intensi. Temperature al Nord con picchi di 32-33°C o localmente superiori, al Centro e al Sud picchi di 35°C.

Da mercoledì 3 a giovedì 4, cielo sereno o poco nuvoloso un po’ ovunque, fenomeni temporaleschi in sviluppo nelle ore centrali della giornata. Temperature con picchi tra i 34°C e 37°C o localmente superiori su gran parte d’Italia, in aumento di 1-2°C nella giornata di giovedì.

Da venerdì 5, un nuovo impulso instabile riporterà un aumento dell’attività instabile/perturbata soprattutto sulle Alpi e regioni limitrofe, con prosecuzione di tali condizioni meteorologiche anche per il sabato 6, in estensione anche alle aree limitrofe della Pianura Padana. Temperature in lieve aumento al Centro Nord tra venerdì 5 e sabato 6 con valori compresi tra 34-38°C o superiori, leggermente inferiori al Sud.

Per maggiori dettagli seguite i prossimi aggiornamenti e le previsioni meteo giornaliere che pubblicheremo come di consueto sui nostri canali social.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.