Nuova perturbazione Martedì 16 Marzo con piogge e neve

Nella giornata di Martedì 16 Marzo , un rapido fronte freddo attraverserà parte del Centro-sud e delle Isole portando un nuovo aumento dell’instabilità. Per quanto riguarda infatti Toscana, Umbria e Lazio centro-settentrionale il tempora sarà prevalentemente soleggiato , un pò come al Nord (salvo addensamenti sui settori alpini).

Precipitazioni attese per Martedì 16 Marzo

I fenomeni potrebbero essere anche a carattere di temporale tra medio-adriatico e al meridione qui con accumuli maggiori tra Sicilia e Calabria Tirrenica. Avremo la formazione di isolate celle o multicelle temporalesche capaci di produrre nubifragi, grandine di piccola taglia e raffiche di vento. Non si escludono trombe marine a largo delle coste di queste regioni interessate.

Continuerà a nevicare su Alpi ed Appennino. Nelle prime i fiocchi cadranno sui settori di confine fin 300/600m mentre sul secondo saremo attorno ai 600/900m e in Sicilia tra 1000/1200m.

Venti settentrionali in nuovo rinforzo tra Alpi, Lombardia occidentale e Liguria, di Maestrale sulla Sardegna occidentale. Temperature stazionarie o in leggero calo sia nei valori minimi, sia in quelli massimi. Ancora gelate possibili nelle aree interne.

Raffiche di vento previste domattina

Mercoledì giornata con ancora deboli fioccate sulle Alpi di confine ma in esaurimento. Altro al Nord tempo per lo più soleggiato o poco nuvloso. Diverse nubi di passaggio al centro ma con addensamenti sul versante tirrenico. Molto variabile al sud specie nelle regioni del basso tirreno. Neve debole ed isolata sull’Appennino tra 600/800m.

Seconda parte della settimana ancora molto incerta nell’evoluzione vi rimandiamo al prossimo aggiornamento. Sicuramente fredda per il Centro-nord , ma per le precipitazioni ancora è tutto da decidere.