Nuova Settimana impulsi instabili e Neve in Appennino

La nuova settimana si avvia nuovamente con condizioni di tempo instabile per i settori del medio adriatico e al Sud.

Ciò è da attribuirsi ad un vortice di bassa pressione che gradualmente tenderà ad allontanarsi dalla nostra penisola.

Questo permetterà una temporanea tregua, in quanto sarà seguita da un altro nucleo verso metà settimana.

La giornata di lunedì come premesso, vedrà fenomeni sparsi sui settori adriatici con parziale coinvolgimento anche di parte del basso tirreno e della Sicilia.

Il vortice di bassa pressione tenderà gradualmente ad allontanarsi, permettendo un progressivo miglioramento del tempo a partire da Nord, con possibili parziali schiarite.

Tempo più stabile e soleggiato lo si potrà avere invece sul comparto tirrenico e sui restanti settori settentrionali, in particolare quelli che rimarranno sottovento rispetto ad Alpi e Appennino. Da segnalare la possibilità di locali nebbie al primo mattino sulla Valpadana occidentale.

A livello termico, le temperature risulteranno sotto-media rispetto al periodo e permetteranno episodi nevosi lungo la dorsale Appenninica con quota intorno ai 1200/1300m tra Appennino Tosco-Emiliano e umbro-marchigiano, dai 1300/1500m su quello abruzzese.

La giornata di Martedì vedrà condizioni di tempo generalmente più stabile e soleggiato, fatto salvo per una residua instabilità sui settori pugliesi e siciliani, specie nella prima parte del giorno.

Qualche fenomeno lo si potrà avere anche sui rilievi di confine, con neve dai 1.500m, per l’approssimarsi di un nuovo impulso freddo proveniente dal Nord Europa.

Da metà settimana, questo nuovo afflusso d’aria fredda s’inserirà sul mediterraneo andando a generare una nuova circolazione depressionaria che determinerà tempo instabile sulle regioni meridionali, settori adriatici e in Sardegna.

I settori del Nord e del versante tirrenico non verranno direttamente coinvolti dal peggioramento, ma subiranno condizioni tipicamente autunnali con possibilità di gelate sui settori alpini

Non si esclude inoltre la possibilità di nuove nevicate sui settori appenninici fin sui 1500m.

Al prossimo aggiornamento! Se non l’hai ancora fatto scarica la nostra MeteoAPP per il tuo smartphone.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News