Nuovo peggioramento e forti temporali sul Tirreno, Mercoledì 14 Ottobre 2020

Bentrovati amici la perturbazione n°6 del mese è ormai pronta a raggiungere la nostra penisola nella giornata di Mercoledì 14 Ottobre.

Dalla Francia entrerà in mattinata prima tra liguria orientale e nord-ovest toscana, nord Sardo e basso tirreno per poi estendersi nel corso del tardo pomeriggio sera al resto delle regioni tirreniche fino alla Campania.

In questa evoluzione il minimo depressionario andrà a posizionarsi tra la Corsica e l’arcipelago toscano. Le aree precedentemente indicate avranno la formazione di celle singole o multicelle temporalesche capaci di portare nubifragi, grandine piccola e vento. Non si esclude trombe marine lungo le coste.

Accumuli pluviometrici per Mercoledì sera

Nella giornata successiva giovedì il minimo andrà a spostarsi sull’alto adriatico portando un estensione dei fenomeni al nord e al Sud. A secco le adriatiche centrali. Pochi fenomeni anche in Sardegna e su parte del piemonte orientale. Venti in rotazione ciclonica. Alta marea a Venezia attesa attorno ai 135cm.

Temperature in calo nei valori massimi al Centro-nord piu’ miti al Sud. Neve sulle Alpi tra 1000-1400m, attorno ai 1300m sull’Appennino tosco-emiliano, ma in media sopra i 1500-17000m anche sui settori centro-meridionali.

Ci riaggiorniamo su un weekend in miglioramento ma ancora con minime frizzanti.