Breve analisi del peggioramento atteso nella notte fra il 3 e il 4 novembre 2021

A differenza del peggioramento di lunedì, stasera/notte assisteremo all’ingresso di correnti piuttosto fredde in alta quota, con valori ben al di sotto dei -20°C a 5000 m circa ⚡️

Questa struttura, associata ad una vasta depressione sulla Liguria, garantirà la formazione di temporali irregolari, anche di forte intensità, su gran parte dell’Italia centro-settentrionale, della Sardegna e della Campania ⛈

Su Lazio, Sardegna e Campania il principale responsabile delle precipitazioni sarà una convergenza di venti al suolo fra ostro e libeccio: gli accumuli massimi in queste zone potrebbero superare i 100/150 mm!

Rimarranno in ombra pluviometrica solamente Piemonte, bassa Toscana, Umbria, alto Lazio e in generale i settori adriatici, dove non sono comunque da escludere brevi rovesci.