Primo break di temporali su parte del Nord , Giovedì 29 Aprile 2021

Ebbene si amici la giornata di Giovedì, sarà la prima in questa Primavera a vedere lo sviluppo di diverse celle temporalesche estese sulla pianura Padana in particolare nei settori a Nord del Po.

Il motivo andrà a trovarsi all’arrivo di un peggioramento dato dall’attivazione di un flusso umido ed instabile da sud-ovest verso le aree settentrionale. Questo sarà originato dall’interazione dell’Anticiclone africano al Sud con un vortice atlantico presente oltralpe.

Il potenziale o cape per la genesi di fenomeni temporaleschi sarà basso ma con elevata vorticità in quota, maggiore sarà l’irraggiamento nella prima parte di giornata e maggiori saranno le possibilità di temporali anche di moderata entità(tra pomeriggio-sera). L’attivazione anche dello scirocco sui settori Padana orientali potrebbe dare maggior vigore al tutto convergendo col flusso da sud-ovest sull’Appennino.

I fenomeni saranno organizzati in celle o multicelle accompagnate da grandine piccola(in alcune zone anche abbondante), nubifragi e raffiche di vento. Queste multicelle potranno assumere anche forma lineare (squall line) ed assumere anche carattere di supercella sul bordo meridionale di questa in particolare sul Triveneto ed Emilia-Romagna di confine. In caso si formeranno non è da escludere isolate grandinate di media taglia.

Fenomeni meno probabili ad ovest nel nord Piemonte e Lombardia limitrofa. Nel corso del pomeriggio non si esclude anche qualche temporale poco organizzato nelle interne del centro. Tutti i nuclei saranno in moto verso nord-est.

Possibili trombe marine lungo le coste del centro-nord.

In mappa alcuni dei nuclei temporaleschi che si potrebbero formare nel corso del pomeriggio in particolare al Nord e viste dal modello AROME

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *