Primo weekend di Giugno Caldo Intenso e Temporali


Tempo di lettura:2 Minuti, 59 Secondi

Primi giorni del mese di giugno, alle prese con l’anticiclone africano.

In questi primi giorni dell’estate meteorologica (iniziata il 1°giugno) siamo alle prese con un nuovo rinforzo dell’anticiclone africano che porterà temperature molto insolite per questo periodo.

Tali temperature, che negli ultimi anni si verificano sempre più spesso tra luglio e agosto, quest’anno si sono verificate già dalla fine del mese di maggio, a scapito della gradevole estate mediterranea del passato.

Anticiclone delle Azzorre il grande assente, sempre più presente il suo omologo africano.

Ormai fanno parte del passato gli anni in cui l’anticiclone africano si spingeva raramente verso l’Italia, e al suo posto era presente l’anticiclone oceanico delle Azzorre.

Tale anticiclone era accompagnato da aria più mite e gradevole atlantica con periodici passaggi temporaleschi (senza una elevata frequenza di eventi estremi, come invece soventemente accade).

Temperature ore 14,00 italiane previste domenica 6, picco del caldo.

L’aria calda rovente del “cammello africano” (anticiclone) nel weekend consentirà alle temperature, di spingersi fino ai 40°C (con punte anche superiori) specie su Sardegna, regioni tirreniche, Puglia, Campania e Sicilia.

Da venerdì 3 Giugno aria più fresca causerà un aumento dell’attività instabile/perturbata al Nord, e sarà un antipasto di altri impulsi, che all’inizio della nuova settimana porteranno probabilmente ad una temporanea e parziale ritirata dell’anticiclone africano.

Farà seguito poi nei giorni successivi un refrigerio probabilmente più diffuso, ma, come purtroppo spesso accade, al costo di fenomeni potenzialmente forti e/o violenti.

Il contrasto tra aria caldo – umida e aria fresca in meteorologia è sempre un mix pericoloso, in quanto carburante per fenomeni intensi e purtroppo sempre più estremi.

Anticiclone africano in (temporanea) difficoltà ?

L’anticiclone africano, come detto, sarà “messo alle stretteda aria più fresca e sarà probabilmente costretto ad una temporanea (e parziale) ritirata con caldo in attenuazione soprattutto al Centro Nord, con probabile espansione delle propaggini orientali dell’Anticiclone delle Azzorre. Di tale tendenza vi daremo ulteriori dettagli nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Il meteo di venerdì 3 giugnoAttività temporalesca in aumento su Alpi e tra Liguria, Emilia Romagna e alta Toscana per l’arrivo di aria più fresca ed instabile, locali fenomeni potenzialmente forti.

Centro e Sud. Cielo poco nuvoloso con moderata nuvolosità in transito soprattutto al Centro senza fenomeni di rilievo.

Temperature in aumento al Centro Sud spesso superiori ai 35°C. Temperature sui 40°C e localmente superiori, su regioni tirreniche, Isole Maggiori, e gran parte del Sud.

Il meteo di sabato 4 giugnoNord fenomeni temporaleschi localmente forti su Alpi e zone limitrofe nelle ore più calde.

Centro e Sud nuvolosità in transito senza fenomeni.

Temperature su valori compresi tra i 35° e i 40°C al Centro Sud , più gradevoli, intorno ai 30° 31°c al Nord, o inferiori nelle zone interessate da fenomeni temporaleschi.

Il meteo di domenica 5 giugnoNord fenomeni temporaleschi dalla tarda mattinata su Alpi occidentali e zone limitrofe, in estensione a gran parte del nord dal pomeriggio, miglioramento solo dalla tarda serata. Porre attenzione per potenziali forti fenomeni.

Centro e Sud nuvolosità in transito senza fenomeni.

Temperature su valori prossimi (e localmente superiori) ai 40°C su centrali tirreniche e Sud , intorno ai 30° al Nord e su adriatiche, inferiori nelle zone interessate da fenomeni temporaleschi.

Il meteo di Lunedì 7 GiugnoNord dal pomeriggio sera giunge un nuovo impulso instabile al Nord con fenomeni temporaleschi in estensione da est a ovest, localmente potenzialmente forti.

Centro Sud ancora caldo con transito di nuvolosità senza fenomeni di rilievo.

Temperature in calo al Nord, stazionarie al Centro Sud su valori ancora piuttosto elevati per il periodo.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram