Rischio di temporali molto intensi su parte del Nord, 20 Giugno 2021

Bentrovati amici, mentre il centro-sud si troverà sotto le grinfie dell’Anticiclone Africano ormai ben saldo, la situazione sarà instabile su alcune regioni del nord Italia.

Proprio sul settentrione avremo il possibile innesco nella seconda parte di oggi di temporali anche severi.

Le aree più favorite risultano le aree alpine-prealpine, il Piemonte e la Lombardia dove la collocazione dei fenomeni è più probabile sui settori centro-settentrionale, ma non escludibili i restanti settori.

Ancor più basse ed improbabili gli sviluppi sulla pianura padana orientale se non sul Friuli.

Basterà un lievissimo calo della pressione in loco per la genesi di multicelle temporalesche e anche supercelle. Il potenziale sarà elevato visto il calore e l’umidità accumulatasi in questi giorni.

Avremo quindi associati ai temporali grandine anche di media-grossa taglia, forti piogge e raffiche di vento (valori visti fin sui 100km/h).

Tuttavia l’incertezza sull’evoluzione di questi fenomeni sulle pianure indicate rimane elevata visto la presenza di un CIN (l’energia disponibile in bassa troposfera a impedire l’innesco di moti convettivi) molto negativo.

Vedremo quindi se ci sarà la “scintilla” per dar vita a questa evoluzione. Il nostro consiglio è comunque quello di non farsi trovare impreparati.

Le allerte meteo previste dalla protezione civile

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata odierna, allerta arancione per temporali sulla Lombardia nord occidentale.

Allerta gialla su valle d’Aosta, ampi settori del Piemonte, sui settori settentrionali del Veneto, sull’intero territorio del Friuli Venezia Giulia e sui restanti settori settentrionali della Lombardia.