Tornano i temporali sui settori alpini

Bentrovati amici la presenza di una goccia fredda in quota sarà garanzia fino alla giornata di Venerdì di un netto aumento dell’instabiltà al settentrione ma in particolare sui settori alpini. Le temperature in queste zone scenderanno di 3/4°C mentre rimarranno stabili altrove.

Temperature alla quota di 500hpa attese per Giovedì mattina

Partiamo con la giornata odierna di Mercoledì dove nel corso del pomeriggio sera avremo la formazione di celle singole o multicelle sui settori delle Alpi e prealpi. Qui saranno associati nubifragi(fenomeni abbastanza stazionari) , grandine di piccola-media taglia e raffiche di vento.

Qualche fenomeno isolato anche sull’Appennino settentrionale.

Precipitazioni attese per Mercoledì 24 Giugno

Nel corso di Giovedì della notte prima mattinata qualche fenomeno sconfinerà sulle pianure del nord-est ma anche tra basso Piemonte e liguria di confine. Dal pomeriggio avremo un nuovo aumento dei temporali sui settori alpini (qualcosa seppur piu’ isolato sui settori dell’appennino centrale). Maggiormente colpite alpi e prelapi centro-orientali. Ancora una volta il rischio di forti piogge, grandine e vento.

Venerdì poche varizione seppur fenomeni temporaleschi di minor entità sui settori alpini.

Precipitazioni attese per Giovedì 25 Giugno

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *