Una stagione di uragani atlantici molto attiva secondo la NOAA

Il Climate Prediction Center della NOAA prevede una stagione ricca di uragani atlantici. Secondo i loro studi infatti con un 60% di probabilità se ne verifichereranno piu’ della media di questo periodo che va dal 1° Giugno al 30 Novembre.

In questa previsione ci sono 13-19 tempeste (con venti >62km/h), di cui 6-10 potrebbe diventare uragani(con venti ai 119km/h o piu’) e tra 3-6 della categoria maggiore (Major hurricanes cat.3, 4 o 5 con venti superiori ai 178km/h).

Un’infografica di riepilogo che mostra la probabilità della stagione degli uragani e il numero di tempeste

Come mai questa previsione?

Ci sono quest’anno diversi fattori che potrebbero favorire la formazione di questi imponenti cicloni. In primis avremo l’oscillazione meridionale di El Nino(ENSO) neutrale o tendente alla Nina. Questo significa che El nino non ci sarà e qundi non sopprimerà l’attività degli uragani.

Inoltre tra l’ Oceano Atlantico tropicale e nel Mar dei Caraibi le temperature sono previste sopra la media (quindi tanto calore per questi sistemi), abbinate ad una riduzione del wind shear verticale e gli Alisei in zona piu’ deboli.

Infine ci sarà anche una maggior attività dei monsoni sull’Africa occidentale.

La NOAA sarà pronta anche quest’anno a preparare piani di emergenza con queste tempeste violente nonostante anche la presenza della pandemia di COVID-19. Pensate che oltre 80milioni di abitanti negli USA sono in zone a rischio per questi vortici tropicali.

La stagione degli uragani nell’oceano Pacifico invece sembrerebbe nella norma o poco sotto con l’attesa dai 2 ai 5 cicloni tropicali.

Un grafico riassuntivo che mostra un elenco alfabetico dei nomi dei cicloni tropicali dell’Atlantico 2020 selezionati dall’Organizzazione meteorologica mondiale. 
La prima tempesta nominata della stagione, Arthur, si è verificata all’inizio di maggio prima che venissero annunciate le prospettive della NOAA.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *