Venerdì 20 novembre con forti venti su gran parte d’Italia

Nella giornata di Venerdì il rapido ingresso di correnti più fredde al suolo da Nord-Est garantirà il veloce approfondimento di un minimo depressionario sul Mar Tirreno.

Come si evince dalla mappa dei geopotenziali e della pressione al suolo, proposta in alto, il gradiente barico sarà piuttosto elevato, con valori massimi superiori ai 1035 hPa sulla Francia e minimi inferiori ai 1010 hPa sul Mar Tirreno. Questo scompenso barico favorirà l’innesto di intensi venti dai quadranti settentrionali.

Al momento, alle ore 13:00 di Venerdì, sono previste raffiche di vento fino a 60 km/h su Liguria, Sardegna, Umbria, Lazio, Campania e Sicilia occidentale, fino a 80 km/h sulla Toscana settentrionale e fino a 100 km/h sulle coste grossetane e sottovento ai rilievi centrali e anche superiori in mare aperto, con mari che inevitabilmente saranno molto agitati, in particolare lungo le coste sarde, escluse quelle meridionali, e su quelle siciliane occidentali.

Fra domani sera e venerdì mattina, inoltre, il primo isolamento di una depressione sul Mar Ligure potrebbe garantire qualche debole pioggia fra levante ligure e Toscana settentrionale, in trasferimento e intensificazione verso il Centro-Sud Italia nel corso del pomeriggio, dove potrebbero assumere carattere di rovescio o temporale. La neve cadrà in Appennino oltre i 1200-1400 m di quota.

Per Approfondire ti consigliamo l’articolo di Analisi, riguardante le condizioni meteorologiche previste nel weekend APRI

Rimani Aggiornato sul Meteo

Seguici sui principali social Network: Facebook, Instagram, Twitter, Telegram, Whatsapp oppure anche su Google News


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *