Weekend con punte oltre i 30°C, poi break di temporali

Bentrovati amici sarà un weekend a due facce. Se tra Venerdì e Sabato avremo il picco di questa fase calda con punte di oltre 30°C, soprattutto verso domenica avremo un peggioramento almeno al Centro-nord e Sardegna con rischio di temporali anche intensi.

Da qui potrebbe avviarsi anche per la settimana successiva qualche fase di instabilità. Questo porterà un calo delle temperature che si riassesteranno attorno le medie di stagione.

Weekend con punte oltre i 30°C, poi break di temporali

Primi dettagli sul weekend 4-5-6 Giugno

METEO Venerdì davvero poco da segnalare con l’alta pressione che porterà sole prevalente, salvo qualche rovescio o temporale nelle ore centrali sui rilievi Alpini. Da non escludere qualche fenomeno isolato anche sull’Appennino settentrionale.

Temperature sopra la media con punte di 32/33°C sulla pianura Padana centro-orientale(specie in Emilia-Romagna), attorno ai 30/31°C nell’entroterra toscano-laziale. Fin sui 33/34°C sulla Sardegna occidentale. 30/32°C attesi anche tra Campania, Sicilia e Calabria interna, materano, tavoliere .

Primi dettagli sul weekend 4-5-6 Giugno

METEO Sabato, comincieranno ad avanzare delle nubi da ovest , con cieli a tratti nuvolosi al Centro-nord con possibili piogge al Nord-ovest e Sardegna con qualche temporale pomeridiano sulle Alpi. Verso sera le celle temporalesche potrebbero sfondare fino in pianura Padana ad esclusione dell’Emilia-Romagna con rischio di fenomeni intensi.

Ancora caldo da nord a sud con picchi di 30°C nelle zone interne.

METEO Domenica sarà la giornata con un peggioramento che dovrebbe interessare soprattutto il Nord-est , aree alpine , buona parte del Centro e Sardegna da valutare comunque meglio una previsione ancora abbastanza incerta).

I temporali saranno probabilmente accompagnati da grandine e nubifragi. Temperature in calo di 4/6°C rispetto Venerdì.

Tendenza meteo per la prossima settimana

Si attende lo spostamento dell’Anticiclone ad ovest con massimi tra Spagna, Regno Unito e Scandinavia. Mentre sull’Europa orientale scorreranno correnti più “fresche” da nord-est che raggiungeranno anche il mediterraneo.

Pare quindi attesa ancora dell’instabilità pomeridiana sul nostro territorio. Temperature lievemente sotto la media su aree adriatiche e al Sud.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *