Report della Nevicata del 9 Gennaio 2022


Tempo di lettura:1 Minuti, 56 Secondi

Nella giornata di Domenica 9 Gennaio 2022, si è assistito all’ingresso, direttamente dalla Valle del fiume Rodano, ad una saccatura di aria fredda con matrice artico-marittima.

Questa, andando a reagire con la superficie relativamente calda del Mar Mediterraneo, ha causato la formazione di un minimo di pressione al suolo, condizionando il tempo atmosferico della nostra penisola.

Report della Nevicata del 9 Gennaio 2022

Questo minimo si è progressivamente approfondito, insistendo in particolare sulle regioni centro-meridionali e del versante adriatico.

Vediamo quindi nelle varie zone come si è comportata la quota neve.

La quota neve si è mantenuta piuttosto elevata sulla parte occidentale della Toscana, tra gli 800 e 900 m s.l.m.

Progredendo verso est, in corrispondenza di isoterme a 850hpa minori (Toscana orientale, Umbria e Romagna), si sono verificati fenomeni nevosi fino alle quote di bassa collina o pianura.

Si sono avute testimonianze di nevicate sin dalle prime ore del mattino sul Valdarno Superiore, fino ad Arezzo città con annesso attecchimento al suolo ( punte massime di 3-5 cm)

Dalla tarda mattinata- primo pomeriggio si è assistito al progressivo spostamento del minimo verso sud-est.

In questo lasso temporale le nevicate hanno coinvolto le zone della Romagna, dell’Umbria, delle Marche (si sono imbiancate le città di Bologna, Forlì, Rimini, Pesaro e Macerata) e del Lazio. Qui la neve è arrivata, a quote collinari fino alle porte della capitale, sui Castelli Romani. Si sono imbiancate anche le città di Rieti e di Frosinone.

È continuato a nevicare nel frattempo anche a ridosso della catena appenninica tosco-emiliana tra le provincie di Firenze, Bologna, Prato e Pistoia, per effetto dello sbarramento orografico delle correnti da nord-est.

Tra la serata e la nottata è stato il momento di Campania, Abruzzo e Molise, con neve a quote collinari su L’Aquila, Campobasso, Beneventano, Irpinia e infine su Puglia e Basilicata.

Nella giornata di Lunedì 10 Gennaio 2022, il minimo andrà isolandosi sul Mar Ionio. In questo frangente il maltempo sta coinvolgendo, e lo farà fino a fine periodo, Sicilia, Calabria e Puglia Meridionale, con piogge, temporali e nevicate a quote collinari.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram