Siccità: ancora roghi sui Monti bresciani


Tempo di lettura:54 Secondi

Da Domenica 27 Marzo le fiamme stanno divorando centinaia di ettari di bosco in Provincia di Brescia, che stanno impegnando Vigili del fuoco, volontari e la Protezione Civile.

Due i roghi principali: il primo in Valvestino, l’altro nei boschi di Vezza d’Oglio. Qui nella giornata di Domenica le fiamme hanno sfiorato le abitazioni, un presidio dei Vigili del fuoco è rimasto a presidiare la zona per l’intera giornata.

Data la vasta estensione dei roghi si è deciso di far intervenire anche gli elicotteri e cinque canadair, sempre con il supporto da terra di autobotti per il rifornimento idrico per gli elicotteri.

Fonte Vigili del Fuoco

Stamane i due roghi sono sotto controllo, mentre si è attivato purtroppo un rogo in Valcamonica.

In pochi giorni in Provincia di Brescia sono andati in fumo oltre 300 ettari tra pascoli e bosco, un patrimonio immenso.

Incendi per lo più dolosi dovuti spesso all’incuria, ma anche alla mano criminale delle persone. Confidiamo nelle piogge nei prossimi giorni per lenire le ferite di questi incendi, ma anche per alleviare i terreni aridi da molti mesi.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Autore del Post

Fabio Porro

Appassionato di Meteorologia e di informazione in generale, si occupa de redigere post ed approfondimenti su vari temi.