Un Asteroide ha colpito la Terra ma era una Simulazione

La NASA e l’ESA hanno organizzato una simulazione che prevedeva la scoperta di un asteroide di circa 140 metri che puntava dritto sulla Terra.

Le agenzie spaziali avevano 6 mesi per fermare una catastrofe che avrebbe “virtualmente” interessato l’Europa.

Un Asteroide ha colpito la Terra ma era una Simulazione

Com’é andata? Ehm, Non bene! Al contrario di quanto avviene nei film hollywoodiani, l’impatto ha distrutto metà del continente europeo.

Il risultato della simulazione ha dimostrato che ad oggi le nostre tecnologie non sono abbastanza avanzate da permettere d’intervenire efficacemente per tempo avendo solo 6 mesi di anticipo.

Non vi è stato il tempo di organizzare una missione valida per poter deviare la traiettoria in tempo utile per evitare la collisione, ne si è rivelato facile far evacuare un intero continente.

Tornando alla realtà una scena del genere potrebbe verificarsi, il problema che sollevano gli Astronomi, è che non sempre si riesce ad individuare per tempo l’oggetto spaziale.

La cometa Neowise, ad esempio fu scoperta solo quattro mesi prima del suo transito.

Le agenzie spaziali dovranno pertanto studiare strategie alternative per essere preparate nel caso la prossima volta non sia una simulazione.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News