Caldo Afoso e Caldo Torrido le Differenze

Ogni anno alle prime ondate di calore, sui vari canali informativi: giornali, tv, radio, internet,… si torna a parlare di Caldo Afoso e Caldo Torrido.

Molto spesso viene fatta confusione associando frasi del tipo: caldo torrido e afoso. Si tratta però di due stati che sono completamente diversi e che non possono coesistere.

Caldo Torrido

Il Caldo Torrido, detto anche Caldo Secco, durante questa situazione lo stato della massa d’aria è caratterizzato da temperatura elevata e da un basso tasso di umidità relativa.

Facendo un esempio pratico, potremmo avere una temperatura intorno ai 30°C con una umidità relativa del 20%.

La classica calura “sopportabile”, questo perché la sudorazione, che copre come un sottilissimo velo la nostra epidermide, riesce a evaporare in aria secca e favorendo così una diminuzione della nostra temperatura corporea.

Caldo Afoso

Il Caldo Afoso è sinonimo di Caldo Umido, durante questa situazione lo stato della massa d’aria è caratterizzato da temperatura elevata e da un elevatp tasso di umidità relativa.

Facendo un esempio pratico, potremmo avere una temperatura intorno ai 30°C con una umidità relativa del 60%.

In queste condizioni il nostro corpo subisce una maggior disagio fisiologico perché la sudorazione evapora molto più lentamente o in alcuni casi non evapora affatto. Poiché con un elevato tasso di umidità, l’aria è quasi satura di vapore acqueo e quindi impossibilitata ad accettarne altro.

Si va così a bloccare il processo di evaporazione del sudore, che permette al nostro corpo di raffreddarsi.

Indice di disagio Fisiologico

Abbiamo parlato delle differenze tra caldo afoso e caldo torrido, questo ci permette di dare uno sguardo ad alcuni indici di disagio.

L’indice di Thom (DI) per il disagio climatico descrive, le condizioni di disagio fisiologico causate dal caldo-umido e può usarsi in un intervallo di temperature comprese tra 21°C e 42°C.

  • DI < 21  Benessere, non si avverte alcun disagio.
  • 21 ≤ DI ≤ 24 Meno del 50% della popolazione prova un leggero disagio
  • 24 ≤ DI ≤ 27 Oltre il 50% della popolazione prova un crescente disagio
  • 27 ≤ DI ≤ 29 Gran parte della popolazione prova disagio e un significativo deterioramento delle condizioni psicofisiche
  • 29 ≤ DI ≤ 32 Tutti provano un forte disagio
  • DI ≥ 32 Stato di emergenza medica, il disagio è molto forte; elevato il rischio di colpi di calore.

 


Umidità relativa


25%


30%


35%


40%


45%


50%


55%


60%


65%


70%


75%


80%


85%


90%


95%


100%


42°C

32

32

33

33

34

34

35

35

36

36

37

37

37

38

38

38


41°C

31

32

32

33

33

34

34

35

35

35

36

36

37

37

37

37


40°C

30

31

31

32

32

33

33

34

34

35

35

35

36

36

36

37


39°C

30

30

31

31

32

32

33

33

34

34

34

35

35

35

36

36


38°C

29

30

30

31

31

31

32

32

33

33

34

34

34

35

35

35


37°C

28


29

29

30

30

31

31

32

32

32

33

33

33

34

34

34


36°C

28

28


29

29

30

30

30

31

31

32

32

32

33

33

33

34


35°C

27

27

28

28


29

29

30

30

30

31

31

32

32

32

33

33


34°C

26

27

27

28

28


29

29

29

30

30

30

31

31

31

32

32


33°C

26

26

27

27

27

28

28


29

29

29

30

30

30

31

31

31


32°C

25

25

26

26

27

27

27

28

28


29

29

29

30

30

30

30


31°C

24

25

25

26

26

26

27

27

27

28

28

28


29

29

29

30


30°C

24

24

24

25

25

26

26

26

27

27

27

28

28

28


29

29

29°C

23

23

24

24

25

25

25

26

26

26

27

27

27

27

28

28


28°C

22

23

23

23

24

24

25

25

25

25

26

26

26

27

27

27


27°C

22

22

22

23

23

23

24

24

24

25

25

25

26

26

26

26


26°C

21

21

22

22

22

23

23

23

24

24

24

25

25

25

25

26


25°C

20

21

21

21

22

22

22

23

23

23

23

24

24

24

25

25


24°C

20

20

20

21

21

21

22

22

22

22

23

23

23

24

24

24


23°C

19

19

20

20

20

21

21

21

21

22

22

22

22

23

23

23


22°C

18

19

19

19

19

20

20

20

21

21

21

21

22

22

22

22

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...