Ciclone Udine sullo Ionio, disagi sulle coste del meridione

Prosegue la sua traversata dello Ionio l’intenso ciclone Udine esteso per diversi kilometri di larghezza nel suo raggio d’azione. Al momento si registrano al suo interno una pressione di 994hpa, venti medi sui 70/80km/h e raffiche attorno ai 115km/h con onde sui 5metri.

Ciclone Udine da satellite

Mentre al Centro-nord della nostra penisola il tempo è soleggiato salvo isolati temporali pomeridiani sui rilievi, al meridione si stanno verificando rovesci o temporali piu’ vigorosi specie sui settori ionici. Oltre questo mare agitato e vento con punte sui 70km/h.

Gli effetti di Udine si esauriranno domani quando andrà ad impattare direttamente sulle coste sud-occidentali greche. Questo sarà accompagnato da onde anche di 10metri, piogge di 200-400mm e vento anche oltre i 150km/h dagli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici.

Da registrate nel crotonese gia’ accumuli fin 150mm di pioggia a Isola Capo Rizzuto a causa di un vasto sistema temporalesco autorigenerante con quasi 10mila fulminazioni. Di questi ben 79mm sono caduti in 1 sola ora tra le 7.15 e le 8.15 odierne. La Strada statale ionica 106 è momentaneamente chiusa per allagamenti.

Fulminazioni e piogge in queste ore

Situazione difficile anche a la Casella dove diverse barche hanno rotto gli ormeggi nel porto peschereccio.

Il ciclone tropicale sfiora la Calabria: è nubifragio a Isola Capo Rizzuto. Siamo il comune geograficamente più vicino…

Pubblicato da Isola Ambiente Apnea- FIPSAS-Protezione Civile su Giovedì 17 settembre 2020


Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *