Giornata mondiale dell’acqua

E’ oggi 22 Marzo la giornata mondiale dell’acqua che questa ha come tema di non lasciare nessuno senza acqua entro il 2030.

Purtroppo però ancora miliardi di persone sono senza questo bene primario.

Gruppi emarginati – donne, bambini, rifugiati, popolazioni indigene, disabili e molti altri – sono spesso trascurati e talvolta subiscono discriminazioni mentre cercano di accedere all’acqua pulita di cui hanno bisogno. Persone costrette anche ad emigrare per la mancanza d’acqua dovuta anche a fasi sempre piu’ siccitose.

La domanda dell’acqua è sempre maggiore a causa del costante aumento della popolazione, il cambiamento dei modelli di consumo e lo sviluppo socioeconomico. Questa crescita della domanda, insieme ai cambiamenti climatici, contribuiranno ad accrescere i livelli di stress idrico mondiali.

Circa la metà delle persone che consumano acqua proveniente da fonti non protette vive nell’Africa subsahariana. Sei persone su dieci non hanno accesso a servizi igienico-sanitari sicuri e una persona su nove pratica la defecazione all’aperto.

L’acqua è anche un bene fondamentale per l’agricoltura e la produzione di cibo.

Ricordiamo che nel 2010, l’ONU ha riconosciuto “il diritto all’acqua potabile e alle strutture igienico-sanitarie pulite e sicure come un diritto umano essenziale per il pieno godimento della vita e di tutti i diritti umani”.

Federico Baggiani

Amministratore Fondatore e Previsore. Studente di Scienze Agrarie, finalizzato in tecnico agronomo. Da sempre appassionato di Scienza e soprattutto della Meteorologia. Si occupa della stesura di analisi previsionali a breve-medio termine; articoli di attualità ambientale e climatica. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...