Le ultime dall’Eruzione di un vulcano vicino a Reykjavik in Islanda


Tempo di lettura:1 Minuti, 0 Secondi

Dopo migliaia di scosse e deformazioni del suolo rilevate negli scorsi giorni, è tornato in eruzione in Islanda il vulcano Fagradalsfjall, nella penisola di Reykjanes a 40km circa dalla capitale di Reykjavík.

Questa zona era rimasta inattiva pensate da 900anni. La cittadina di Grindavik è la regione più abitata vicino al sito dell’evento eruttivo a 10 km sud-ovest.

Immagine da satellite dell’area interessata

La lava è cominciata ad uscire questa notte da una fessura , in genere queste eruzioni non sono molto pericolose l’unico problema può essere dato dall’emissione di anidride solforosa abbastanza irritante per l’uomo, ma al momento non ci sono segnalazioni in merito.

Scatto aereo di stanotte sulla colata lavica

Questa apertura è di circa 500metri dove si sono formate delle piccole fontane laviche. L’ultimo aggiornamento del centro meteorologico islandese avverte però che l’attività è nettamente diminuita stamani e quindi questo ha permesso la riapertura sia della strada principale che collega la capitale alla regione di Reykjanesbæ che l’aeroporto internazionale di Keflavík.

Tanto fumo e poco arrosto? Vedremo in caso nei prossimi aggiornamenti.

Scatto odierno sulla fessura lavica
Qui un filmato con tutti i report dalla zona

Autore del Post

Redazione RMA

Redazione di Rete Meteo Amatori per info e segnalazioni non esitare a contattarci