Meteorografo di Padre Pietro Angelo Secchi

Vi starete chiedendo che diamine è questo strano apparecchio?

Si tratta di un Meteorografo premiato da Napoleone III con la Legion d’Onore alla Esposizione Universale di Parigi del 1867. L’apparecchio consentiva la registrazione per via elettrica della temperatura ai regimi secco e umido, della pressione barometrica, della direzione e velocità del vento, della intensità e durata della pioggia.

Foto di Franco Menenti

Una Grande invenzione di Padre Pietro Angelo Secchi (Reggio nell’Emilia, 28 giugno 1818 – Roma, 26 febbraio 1878)

Padre Secchi è stato un gesuita, astronomo e geodeta italiano, fondatore della spettroscopia astronomica. Fu direttore dell’Osservatorio del Collegio Romano e si occupò per primo di classificare le stelle in classi spettrali.

Il suo nome è anche associato alla definizione del Meridiano di Roma (o Meridiano di Monte Mario), detto anche Primo meridiano d’Italia.  Questo Meteorografo in foto si trova a Monte Porzio Catone, presso l’osservatorio Astronomico.

Foto di Franco Menenti

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...