Robot Zeno la prima immersione nei laghetti di Campo


Tempo di lettura:57 Secondi

Un robot per il monitoraggio ambientale. Il 13 Aprile 2022 alle ore 11 circa, il robot subacqueo del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, denominato “Zeno” farà la sua prima immersione nei laghetti di Campo.

Si tratta di due laghi di origine artificiale ottenuti dal riempimento dell’ex cava Donati, presenti nel comune di San Giuliano Terme in provincia di Pisa.

Robot Zeno la prima immersione nei laghetti di Campo

Il robot Zeno si occuperà di monitorare lo stato del fondale e delle acque del lago. Il drone subacqueo è dotato di telecamera, sonar che lì permette di mappare tramite le onde acustiche il fondale e ricostruirne una mappa. E’ inoltre dotato anche di una intelligenza artificiale che li consente di compiere autonomamente la missione che gli è stata assegnata, senza che nessun operatore lo comandi dalla superficie.

Non ci resta che attendere i dati del monitoraggio ambientale fatti dal robot Zeno che rientra nella convenzione siglata tra il Comune di San Giuliano Terme e il Dipartimento di Ingegneria.

Rimani Sempre Aggiornato sul Meteo e non solo!

Seguici sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e su Google News

Oppure iscriviti ai nostri canali Whatsapp e/o Telegram

Qui le immagini del Robot Zeno in un altra missione, avvenuta nel 2021 nelle acque di San Michele di Pagana in coordinamento con ARPAL.

Autore del Post

Redazione RMA

Redazione di Rete Meteo Amatori per info e segnalazioni non esitare a contattarci