Vulcano in eruzione nei Caraibi, evacuata Saint Vincent


Tempo di lettura:1 Minuti, 1 Secondi

Durante l’8 Aprile lo stratovulcano Soufrere è tornato ad eruttare dopo 41 anni a Saint Vincent nei Caraibi. Questo ha portato alla formazione di una cupola di lava (cioè riempendosi di lava viscosa) che ha determinato un’ importante pressione dei gas sottostanti.

Raggiunta la soglia critica ha cominciato con numerose eruzioni esplosive almeno 3/4(in questi primi due giorni di attività). Enormi colonne di cenere si sono sollevate in cielo, raggiungendo svariati km di altezza.

Nel corso di questi eventi le polveri hanno raggiunto anche le isole vicine. Al momento per precauzione sono state evacuate 16mila persone da Saint Vincent anche perchè l’evoluzione risulta pericolosa ed improvvisa. Nel 1902 pensate causò oltre 1000 vittime nella zona.

In queste ultime ore comunque rimangono forti tremori dal vulcano e tra le nubi di gas/polveri si sono osservati dei fulmini. La scarica elettrica è generata dallo scontro intenso delle particelle vulcaniche, queste creano un’aria molto densa di cariche.

In caso di novità vi aggiorneremo qua sotto.

Foto odierna della nube di cenere del vulcano con tanto di fulmini

Ecco la cima del vulcano che si è riempito come un tappo di lava viscosa
La rilevazione delle ceneri emesse anche a km di distanza

Autore del Post

Redazione RMA

Redazione di Rete Meteo Amatori per info e segnalazioni non esitare a contattarci