Hiroshima Giappone 6 Agosto 1945

6 Agosto 1945 Ore 8.17 Metri 580 sopra Hiroshima (Giappone)

Quel giorno, il sole scese sulla terra per opera dell’uomo.

Un miliardesimo di secondo dopo la detonazione della prima bomba atomica sganciata su una città la temperatura nel punto di esplosione raggiunse i sessanta milioni di gradi centigradi, diventando dieci volte più calda della superficie del sole.

Esseri umani, piante, animali vennero vaporizzati istantaneamente, nelle case, nelle strade, in volo…

Poi venne l’onda d’urto, alla velocità di 3.000 metri al secondo, con una forza iniziale di sette tonnellate per metro quadrato, e rase al suolo tutto ciò che era sopravvissuto al calore…

Poi per giorni, mesi ed anni la morte invisibile dei raggi gamma, delle radiazioni…

Quel giorno il mondo finì, insieme alla pietà umana, al raziocinio, spento in una nuvola di orrore che ci catapultò nell’era atomica prima, e nucleare poi.

Quel giorno la mente umana, concepì il modo per auto-distruggersi

Fonte Informazioni: Wikipedia, Corriere della Sera

Vedi anche L’esplosione di una bomba atomica nel 1953

Andrea Pardini

Amministratore Fondatore, Previsore e Developer. Ragioniere, Perito Commerciale e Programmatore Informatico, con la passione per Meteorologia e la Scienza in generale. Attualmente Informatico presso una Web Travel Agency. Si occupa: del mantenimento della strumentazione e del portale web, stesura di articoli ed elaborazione delle previsioni meteo. Partecipa ai progetti: Archivio Eventi Meteo e Tornado in Italia.

Se trovi interessante il nostro operato, offrici un caffè!

Potrebbero interessarti anche...