L’alluvione nel grossetano dell’11-12 Novembre 2012


Tempo di lettura:2 Minuti, 6 Secondi

Fra l’11 e il 12 Novembre del 2012 un intenso temporale autorigenerante è insistito sulla bassa Toscana, scaricando accumuli di pioggia fino a 400 mm in 36h! Vediamo l’inquadramento sinottico:

Nel corso della giornata di Sabato 10 Novembre 2012 la lenta progressione verso levante di un’estesa saccatura atlantica, ostacolata dalla presenza di un robusto blocco anticiclonico presente sull’Europa orientale, ha favorito l’approfondimento di due minimi secondari in area mediterranea, uno tra isole Baleari e Golfo del Leone e l’altro sul nord Africa. In seno a questa vasta area depressionaria sul Mediterraneo centro-occidentale permane un lungo flusso meridionale mite che pilota correnti estremamente umide dal Mar Libico verso l’intera fascia tirrenica.

Nel corso delle ultime ore di Sabato e nella prima parte di Domenica, l’avvicinamento del sistema frontale alle coste tirreniche determina condizioni di marcata instabilità favorevoli alla formazione di profondi sistemi convettivi. Una netta linea di convergenza al suolo dei venti di Scirocco prossimi alla linea di costa con venti occidentali presenti sul Golfo Ligure attiva attorno alle ore 23 di Sabato 10 Novembre un primo intenso sistema temporalesco che dal mare si trasferisce sulla provincia di Massa-Carrara, stazionando sulle stesse aree per circa sei ore.

Successivamente la linea di convergenza si sposta gradualmente verso sud-est con i temporali che si trasferiscono nell’arco della prima parte della mattinata al resto della regione. I fenomeni più intensi si registrano sulla provincia di Pisa, Lucca e Pistoia, Arcipelago e fascia costiera. Solo in serata si attiveranno temporali intensi sulle zone meridionali della regione al confine tra Lazio e Umbria (basso grossetano e basso senese) e sull’Arcipelago a sud dell’Elba, che proseguiranno per le 24h successive con effetti devastanti!

Lunedì 12 Novembre la saccatura, che si estende dalla Penisola Scandinava fino al Marocco e l’Algeria, si approfondisce ulteriormente verso sud causando un ulteriore rinforzo della pressione sul Mediterraneo centro-orientale e pilotando masse di aria molto umida e mite risalenti dalla Tunisia verso i settori tirrenici e la Toscana. Si avranno di fatti piogge e temporali stazionari molto intensi sulla provincia di Grosseto e piogge moderate diffuse e persistenti su senese e aretino. A fino evento si registreranno accumuli superiori ai 200 mm di pioggia a Grosseto, mentre più a Sud si arriverà anche a 300 mm di pioggia, solo nella giornata di Lunedì. Il complessivo dell’evento vedrà accumuli localmente superiori ai 400 mm, con disagi notevoli in particolare nell’area di Albinia (GR), come si evince dalle immagini proposte:

Fonte: Consorzio LaMMA

Autore del Post

Daniel Gialdini

Geologo, Osservatore e Moderatore. Laureato in scienze e tecnologie geologiche. Nutre una grande passione verso le scienze matematiche, fisiche e naturali. Si occupa dei report meteorologici relativi alla Regione Toscana e alla stesura di articoli scientifici relativi alle scienze geologiche.